Uomini Liberi

Si narra di un tempo antico, in cui tutti  gli uomini e donne di questa Valle conoscevano la libertà di essere se stessi senza comando superiore alcuno.
Essi però abusarono talmente di questa Libertà , che Gaia  – Madre Terra signora degli dei – decise di privarli di questo potere divino e di nasconderlo in un posto, dove fosse impossibile trovarlo.
Grande fu il consiglio a cui gli dei parteciparono per risolvere il dilemma di dove nascondere la divinità della Libertà.
Alcuni Dei proposero di nasconderla nel fitto delle foreste.
Ma Gaia rispose che non bastava, perché  avrebbero esplorato e ritrovata.
Altri proposero di gettarla nelle profondità.
Ma Gaia rispose che avrebbero scavato un giorno le profondità e l’avrebbero ritrovata.
Alcuni  allora proposero di gettare la divinità nel più profondo dei fiumi
Ma ancora Gaia rispose che non bastava, perché  avrebbero  un giorno esplorato i corsi dei fiumi e sicuramente ritrovata e portata in superficie.
“Allora gli dei conclusero che non sapevano dove nascondere la divinità , perché non sembrava esistere un luogo alcuno che non potesse essere raggiunto.
“E fu così che Gaia  intervenne direttamente e nascose la divinità della Libertà nel suo io più profondo e segreto, perché era il solo posto  dove non gli sarebbe mai venuto in mente di cercarla.
“A partire da quel tempo i nostri avi hanno esplorato, scalato montagne, scavato la terra e tuffati alla ricerca di qualcosa, una qualcosa che si trova solo dentro di noi, la LIBERTA’.

Lascia un commento